Ponte Vecchio

Benvenuto nel sito della PRO LOCO di BREMBATE – GRIGNANO.

In queste pagine potrete trovare informazioni utili sul nostro territorio e potrete conoscere tutte le proposte che abbiamo attivato per te.

Ponte vecchio

Il “Ponte vecchio” di Brembate, detto anche Ponte vecchio di San Vittore per la vicinanza al Santuario caratterizza un rione ben preciso del paese del paese da secoli.

“Costruito sulla roccia dopo l’anno 1000, il ponte romanico (XI – XIV secolo) è costituito da due archi a tutto sesto, uno spartiacque sul lato nord posto al centro del pilone centrale, che fende la corrente del fiume Brembo.

Il primo cenno storico risale al 1228, quando sul ponte vi fu un epico scontro fra Guelfi e Ghibellini, terminato con la sconfitta di questi ultimi, che vennero gettati nel fiume.” (1)

“In realtà la costruzione attuale non è più quella originale dell’undicesimo secolo in quanto il ponte è stato modificato a seguito delle numerose piene, succedutesi in particolare tra il 1230 e il 1646: per quest’ultima è documentato – in un manoscritto rinvenuto in casa dei nobili Tasca – che nella notte del 19/6 il livello del Brembo superava di un metro il parapetto del ponte. Questa inondazione devastò sia il ponte, di cui rimasero solo gli archi, sia la chiesetta inferiore di San Vittore, danneggiandone in particolare gli affreschi.

 Il ponte venne subito ripristinato come dimostra un piccolo affresco del Boticchio posto a destra dell’altare della chiesa superiore di San Vittore. Nessuna fra le altre piene del Brembo raggiunse l’intensità di quella del 1646, vi furono molte altre piene, fino a quella del 1892, che divelse alcune pietre delle spalle del ponte e l’acqua, secondo i giornali dell’epoca, arrivò solo un metro sotto la sommità del ponte e richiese un rinforzo di per tre metri sui piloni lato est; da allora il ponte non subì più gravi danni e non necessitò di ristrutturazioni di grande rilievo.

Va inoltre ricordato che questo ponte restò l’unica congiunzione tra l’isola bergamasca e la bassa provincia fino alla costruzione più a valle di un ponte nuovo progettato nel 1873 e inaugurato nel 1988; da allora il ponte romanico prese il nomignolo di “put vec”.

Ma il ponte nuovo crollò il 29 gennaio 1979, causando la morte di 5 ragazzi, e il ponte romanico subì per qualche tempo il peso del traffico moderno a senso unico alternato fino a quando il Comune, per preservarne l’integrità decise di destinare il Ponte Vecchio al solo passaggio pedonale. 

Era il 1996 e il ponte poteva tornare a riposarsi e ricordare con nostalgia i tempi del primo dopoguerra, quando i giovani del borgo si sfidavano a tuffarsi dal suo muretto.

AVVISI IMPORTANTI

Informiamo chi avesse acquistato i biglietti della lotteria che a causa del COVID-19 dovranno restituirli dove sono stati ritirati e verranno rimborsati immediatamente.


Le iniziative sospese – mostre e spettacolo teatrale – verranno riprogrammate appena possibile.